QUESTO SITO UTILIZZA ALCUNI "COOKIE": VUOI SAPERNE DI PIU'? 

Le news

tutte le novita' ceff

Bando di selezione personale

Bando di selezione personale
17-05-2017
 Progetto sperimentale Palazzo Borghesi Living Lab
Palazzo Borghesi Living Lab è un progetto che si rivolge a persone con disabilità desiderose di sperimentarsi in percorsi di...


news
Le nostre cooperative
CEFF COOPERATIVA
CEFF SERVIZI

servizi educativi


La Ceff "F. Bandini" offre nei due servizi diurni diverse tipolegie di attività rivolte alla persona.

Il Centro Il Sentiero si caratterizza come attività occupazionale protetta all’interno di un progetto individuale a valenza educativa e riabilitativa, finalizzato al mantenimento e alla promozione per la persona del maggior benessere possibile e alla verifica di successivi percorsi di formazione e avviamento al lavoro. L’attività occupazionale è uno strumento educativo, riabilitativo e di mantenimento privilegiato, organizzato e gestito dall’equipe di operatori in modo personalizzato nell’arco dell’intera giornata di frequenza e integrato alle attività socio riabilitative pianificate.

Il Laboratorio Integrato eroga, all'interno di un ambito comunitario diurno, percorsi individualizzati che consentono di verificare gradualmente e con realismo le capacità delle persone che vengono inserite, attraverso osservazioni e valutazioni mirate ad individuare lo sviluppo del “ruolo lavorativo”, utilizzando anche tirocini lavorativi presso aziende del territorio o presso altre cooperative sociali,  all’interno della rete territoriale di servizi alla persona orientati al mondo del lavoro.

Inoltre da ottobre 2013, gestisce direttamente L'AltraBottega, negozio di commercio equo solidale e prodotti realizzati nel Centro Il Sentiero.
 
Per maggiori informazioni, circa i servizi e le attività erogati nelle due strutture, clicca qui per scaricare la Carta dei Servizi della Ceff "F. Bandini".
 
La Ceff Servizi realizza brevi percorsi (3 - 6 mesi) di orientamento e formativi al lavoro, rivolti a persone invalidi e/o in condizione di svantaggio/disagio sociale segnalati dai servizi territoriali, dal Centro per l’Impiego, dal SIIL di Faenza e da altre realtà (comunità terapeutiche, cooperative sociali, ecc.).  Tali percorsi di norma vengono svolti attraverso l’attivazione di tirocini formativi D.L.142/98 (decreto Treu), borse di lavoro e stage promossi dalla scuola, per un massimo di 5 progetti contemporaneamente. 
 
Indietro Stampa